Tutte le notizie in breve

Ahmad Rahami, l'uomo arrestato per le bombe in New Jersey e a New York, odiava l'America e i gay. Lo afferma, in un'intervista a FoxNews, Maria, la madre della figlia di Rahami.

Maria, di cui FoxNews non diffonde il cognome, ha incontrato Rahami al liceo. "Parlava spesso della cultura occidentale e di come, nel suo paese, era diverso. Di come non c'erano omosessuali in Afghanistan".

Rahami, riferisce Maria, è rientrato da uno dei viaggi in Afghanistan, durante il quale gli è stato fatto il "lavaggio del cervello", con una moglie e un altro figlio.

Maria riferisce ancora di non vedere Rahami da due anni. Al liceo era conosciuto come il "clown" della classe: "Non avrei pensato potesse fare una cosa simile".

La donna racconta di come una volta era in casa con la figlia e Rahami guardando la televisione. "E' comparsa in televisione una donna in uniforme e alla figlia ha detto 'questa e' una cattiva persona'". Maria ora non vuole vedere Rahami vicino a sua figlia. "Non voglio che la veda. Se le avesse voluto bene avrebbe pagato il mantenimento".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve