Tutte le notizie in breve

Apertura poco mossa oggi per i listini alla Borsa svizzera. Verso le 09.10, l'indice principale SMI saliva dello 0,01% a 7907,75 punti. L'indice completo SPI cedeva lo 0,07% a 8557,13 punti.

Avvio di seduta in deciso calo per Piazza Affari a Milano, col Ftse Mib che cede lo 0,3% a 17.444 punti. A Pairgi, il CAC 40 cedeva lo 0,52% a 4.275,39 punti. In flessione anche la Borsa di Londra, col Ftse-100 in flessione dello 0,55% a 6.134,13 punti. Male anche Francoforte, col Dax che segna una contrazione durante i primi scambi dello 0,63% a 9.828,05 punti.

La borsa di Tokyo ha chiuso piatta, nonostante il rallentamento dello yen e il rialzo del prezzo del petrolio. L'indice Nikkei è arretrato dello 0,05% a 16.644,69 punti.

In borsa Suzuki ha perso oltre il 9% dopo le voci secondo cui avrebbe usato metodi impropri per testare le emisioni anti-smog. In Giappone Mitsubishi è già coinvolta in uno scandalo per aver ammesso la falsificazione dei test sulle emissioni delle sue auto.

Chiusura in territorio negativo ieri sera per Wall Street. Il Dow Jones ha perso l'1,03% a 17.528,61 punti, il Nasdaq ha ceduto l'1,25% a 4.715,73 punti mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno lo 0,95% a 2.047,10 punti.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve