Tutte le notizie in breve

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8114,67 punti, in progressione dello 0,41% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,42% a 8824,48 punti.

Il mercato insiste quindi nel movimento al rialzo avviato ieri dopo le misure di sostegno dell'economia assunte dalla Banca d'Inghilterra. Gli investitori dovrebbero però anche dar prova di prudenza, in attesa della pubblicazione negli Usa del rapporto mensile sul lavoro: il documento potrebbe indirettamente fornire indicazioni riguardo alla prossima stretta sui tassi da parte della Federal Reseve.

Sul fronte interno gli occhi sono puntati su LafargeHolcim (+4,71%): nel secondo trimestre il calo del fatturato del gruppo è stato più marcato del previsto, ma l'utile si è rilevato superiore alle previsioni. Tutte le altre blue chip presentano variazioni inferiori al mezzo punto percentuale.

L'avvio di seduta è stato al rialzo anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,15% a 10.242,88 punti), Londra (Ftse 100 +0,36% a 6764,35 punti), Parigi (Cac 40 +0,40% a 4362,94 punti) e Milano (Ftse Mib +0,28% a 16'282 punti).

Wall Street ha terminato ieri contrastata (Dow Jones -0,02% a 18'352,05 punti, Nasdaq +0,13% a 5166,25 punti), mentre Tokyo ha oggi chiuso invariata, con il Nikkei a 16'254,45 punti.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve