Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8164,93 punti, in progressione dello 0,32% rispetto a venerdì, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,28% a 8908,39 punti.

Il mercato è favorito dalla buona chiusura della piazze asiatiche, Tokyo in primis (Nikkei +0,90% a 16'598,67 punti). Il prosieguo della giornata potrebbe però essere influenzato da diversi dati macroeconomici che saranno pubblicati dapprima nell'Eurozona e poi negli Usa.

Sul fronte interno le singole blue chip presentano variazioni meramente frazionali. Lo scarto maggiore è offerto da UBS (-0,83%): i titoli finanziari sono osservati speciali dopo le indiscrezioni circa un accordo che si delinea negli Usa per Deutsche Bank.

L'avvio di seduta appare più difficoltoso per le altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Londra (Ftse 100 +0,08% a 6905,06 punti), Parigi (Cac 40 -0,02% a 4447,54 punti) e Milano (Ftse Mib -0,20% a 16'368 punti). Francoforte è chiusa per festività.

Wall Street ha terminato venerdì in modo positivo (Dow Jones +0,91% a 18'308,15 punti, Nasdaq +0,81% a 5312,00 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS