Tutte le notizie in breve

Avvio altalenante oggi per la Borsa svizzera: dopo un'apertura al rialzo ha perso terreno per poi riacquistare velocità. Poco prima delle 9:30 l'indice dei valori guida SMI avanzava dello 0,26% a 8'040,63 punti e quello allargato SPI dello 0,26% a 8'682,77 punti.

In giornata sono attesi in particolare la pubblicazione dei dati sulla disoccupazione nell'Eurozona e l'indice Ism manifatturiero, che monitora l'andamento del settore negli Stati Uniti, per il mese di giugno.

Avvio in rialzo per gli altri principali mercati europei: a Milano il Ftse Mib sale dell'1,4% a 16'395 punti, a Francoforte il Dax avanza dello 0,65% a 9'742,84 punti, a Parigi il Cac 40 progredisce dello 0,56% a 4'261,09 punti e a Londra il Ftse-100 guadagna lo 0,40% a 6'530,05 punti.

La borsa di Tokyo ha chiuso in rialzo, sulla scia dell'aspettativa di nuovi stimoli. L'indice Nikkei ha guadagnato lo 0,68% a 15'682,48 punti. Ieri il numero uno della Bank of England (Boe) Mark Carney ha fatto sapere che, dopo la Brexit, sarà "probabilmente necessario un qualche allentamento della politica monetaria in estate".

Chiusura in territorio positivo ieri per Wall Street. Il Dow Jones è salito dell'1,33% a 17'929,99 punti, il Nasdaq è avanzato dell'1,33% a 4'842,67 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dell'1,36% a 2'098,87 punti.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve