Borsa svizzera: avvio contrastato


 Tutte le notizie in breve

Avvio contrastato per la Borsa svizzera. Alle 09:10 circa l'indice dei titoli guida SMI perdeva lo 0,23% a 8'668,60 punti, mentre quello allargato SPI guadagnava lo 0,33% a 9'610,21.

In Asia le borse sono risultate deboli ma positive dopo la decisione della Fed di alzare i tassi di interesse e la vittoria in Olanda dei liberali di destra del Vvd di Mark Rutte. Tokyo ha terminato la seduta invariata (+0,07% a quota 19'590,14), mentre lo yen è tornato ad apprezzarsi sul dollaro, penalizzando i titoli dell'export.

Ieri sera chiusura in territorio positivo per Wall Street. Il Dow Jones è salito dello 0,54% a 20'950,10 punti, mentre il Nasdaq è avanzato dello 0,74% a 5'900,05.

Positivi i principali mercati europei, con il Ftse Mib di Milano che sale dell'1,14%, il CAC 40 di Parigi dello 0,83%, il FTSE-100 di Londra dello 0,70% e il Dax di Francoforte dell'1,09%.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve