Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avvio in flessione oggi per i listini alla Borsa svizzera. Poco prima delle 09.10, l'indice principale SMI perdeva lo 0,61% a 8019,51 punti. Sul mercato allargato, l'SPI cedeva lo 0,56% a 8760,94 punti.

Anche a Milano, Piazza Affari ha aperto in calo: il Ftse Mib cede lo 0,64% a 16.364,06 punti. A Francoforte, il Dax arretrava dello 0,92% a 10.425,79 punti. Apertura in ribasso anche a Londra, con l'indice Ftse100 che perde lo 0,65% a 6.978 punti. Avvio in rosso per la Borsa di Parigi, con l'indice Cac 40 che lascia sul terreno l'1,10% a 4.403 punti.

La Borsa di Tokyo ha fatto segnare un ribasso dello 0,39% a quota 16.774.24, cedendo 65 punti. La valuta nipponica è tornata a quota 103,70 sul biglietto verde, dai 104 di ieri, mentre i dati sull'export cinese preoccupano gli investitori, con un calo di quasi il 10% nel mese di settembre.

Chiusura contrastata ieri sera per Wall Street, col Dow Jones che guadagna lo 0,09% a 18.144,68 punti e il Nasdaq che perde lo 0,15% a 5.239,02 punti. In territorio positivo l'indice S&P500 salito dello 0,12% a 2.139,25 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS