Tutte le notizie in breve

La borsa svizzera ha chiuso quasi perfettamente piatta una seduta trascorsa in gran parte in territorio negativo. L'indice dei valori guida SMI ha terminato a 7937,88 punti, in progressione dello 0,04% rispetto a ieri.

Il listino globale SPI è rimasto stabile a 8562,06 punti, con uno scarto di +0,37 punti e una variazione percentuale nulla.

"Dopo due sedute in netto recupero il mercato si è meritato una pausa, siamo in una fase di consolidamento", ha spiegato un operatore. Complice anche l'assenza di impulsi importanti sul fronte aziendale e congiunturale la giornata è trascorsa senza scossoni, con l'SMI all'interno di una ristretta banda di oscillazione.

A livello di singoli titoli Credit Suisse (-2,98% a 13,68 franchi) ha sofferto per i realizzi di guadagno dopo aver avanzato ieri del 5% sulla scia dei trimestrali. Meno negativi sono apparsi UBS (-0,58% a 15,49 franchi) e Julius Bär (-0,56% a 39,30 franchi). Nel comparto assicurativo Zurich (+0,51% a 216,30 franchi) e Swiss Life (+0,54% a 242,00 franchi) si sono mossi meglio di Swiss Re (-0,46% a 87,00 franchi).

Sono sembrati più ispirati con il trascorrere delle ore i valori particolarmente sensibili ai cicli economici come ABB (+0,65% a 20,24 franchi), Geberit (+0,27% a 368,40 franchi), Adecco (+0,26% a 58,90 franchi) - che ieri ha perso il 5% - e LafargeHolcim (+1,31% a 44,07 franchi). Nel segmento del lusso Swatch (-1,74% a 322,30 franchi) e Richemont (-1,11% a 62,15 franchi) hanno subito l'impatto dei dati deludenti presentati dal concorrente americano Fossil.

Hanno svolto una funzione di traino del listino Nestlé (+0,62% a 72,75 franchi) e Novartis (+0,07% a 73,25 franchi), mentre si è defilato il terzo peso massimo difensivo, Roche (-0,08% a 244,00 franchi). Completano lo scacchiere delle blue chip Actelion (+0,26% a 156,50 franchi), Givaudan (-0,31% a 1929,00 franchi), SGS (-0,19% a 2092,00 franchi), Syngenta (-0,10% a 391,90 franchi) e Swisscom (+0,17% a 481,10 franchi)

Nel mercato allargato tonfo di Galenica (-8,64% a 127,00 franchi) a causa della vendita di un importante pacchetto d'azioni da parte di Sprint Investment. EFG International (-1,02% a 5,80 franchi) ha pubblicato i dettagli relativi all'aumento di capitale per l'acquisizione di BSI e ha ventilato un aumento delle rettifiche di valore in relazione al portafoglio assicurativo.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve