Borsa svizzera: chiude positiva, SMI +0,30%


 Tutte le notizie in breve

La borsa svizzera ha chiuso in positivo una giornata altalenante. L'indice dei valori guida SMI ha segnato 8'417.46 punti, in progressione dello 0,30%, mentre il listino globale SPI ha guadagnato lo 0,26% a 9'166.05 punti.

Il mercato azionario elvetico continua quindi a mancare di slancio al termine della prima settimana dell'anno. Quasi irrilevante la reazione alla pubblicazione stamane dei dati relativi all'indice di fiducia dell'Eurozona di dicembre, che supera ampiamente le attese e si porta ai massimi dal marzo 2011. L'indicatore di consumatori e imprese sale a 107,8 dai 106,6 di novembre, contro le attese di un timido rialzo a 106,8.

I dati relativi al mercato del lavoro negli Stati Uniti, il cosiddetto "Job report", hanno spinto fiaccamente i listini al rialzo ma senza risultati eclatanti. Stando al rapporto pubblicato nel primo pomeriggio, l'economia americana ha creato 156'000 posti di lavoro a dicembre, un risultato sotto le attese degli analisti che scommettevano su 175'000 posti. Il tasso di disoccupazione è salito al 4,7% dal 4,6% di novembre.

Sul fronte interno nel corso della giornata è andato aumentando il numero di titoli in positivo, con un netto miglioramento sul finale.

Al di sopra della linea di demarcazione si sono posizionati Richemont (+1,89%, a 67.40 franchi), ABB (+0,78%, a 21.94 franchi), Syngenta (+0,74%, a 407.90 franchi), CS Group (+0,82%, a 15.89 franchi), LafargeHolcim (+0,37%, a 54.15 franchi) e Nestlé (+0,67%, a 74.60 franchi).

Bene pure Swatch (+0,58%, a 312.40 franchi), Roche (+0,04%, a 241.30 franchi), UBS (+0,18%, a 17.00 franchi ), Swisscom (+0,06 %, a 467.10 franchi) e Actelion (+1,42%, a 228.40 franchi). Quest'ultima sempre sostenuta dalle speculazioni relative a un probabile accordo di fusione con Johnson & Johnson.

Tra i bancari Julius Baer (-1,18%, a 47.86 franchi) ha pesato sui listini e negativo è risultato pure l'intero comparto assicurativo, con Zurich che ha perso lo 0,07% (a 285.60 franchi), Swiss Re lo 0,26% (a 96.80 franchi) e Swiss Life lo 0,10% (a 298.30 franchi).

Fra i valori maggiormente sensibili alla congiuntura hanno perso Geberit (-0,10%, a 410.30 franchi) e Adecco (-0,07%, a 69.40 franchi). In rosso anche il peso massimo difensivo Novartis (-0,20%, a 74.75 franchi).

Completano il quadro dei 20 titoli principali SGS (-0,14%, a 2'101.00 franchi) e Givaudan (-0,27%, a 1'869.00 franchi).

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve