Tutte le notizie in breve

Dopo un avvio in positivo la Borsa svizzera si è mantenuta per tutta la mattinata al di sopra della linea di demarcazione. Verso le 11:30 l'indice dei valori guida SMI guadagnava lo 0,35% a 8'186,08 punti e quello allargato SPI lo 0,30% a 8'902,31 punti.

Gli investitori restano in attesa delle dichiarazioni - venerdì - della presidente della Fed Janet Yellen che potrebbe fornire indicazioni sul momento del prossimo rialzo dei tassi.

Dall'interno non vi sono notizie provenienti da grandi imprese mentre sono stati pubblicati i risultati semestrali di diverse società del mercato allargato.

Dopo le deludenti esportazioni orologiere in luglio, sul listino principale appaiono sotto pressione i titoli del lusso: Richemont è in parità e Swatch Group perde lo 0,74%

Syngentha dopo la crescita del 10,61% registrata ieri, oggi cede lo 0,76% e risulta con Swatch Group l'unico titolo in flessione delle blue chip.

Tra i pesi massimi difensivi, in progressione risultano Nestlé (+0,06%) e Novartis (+0,58%), mentre in parità è Roche.

Bene i bancari con UBS e Julius Bär che avanzano di oltre l'1% rispettivamente dell'1,78% e dell'1,15%. CS Group cresce dello 0,96%.

Tutti in positivo anche i titoli assicurativi, primo fra tutti Swiss Life Holding (+1,09%), seguito da Zurich Insurance (+0,65%) e da Swiss Re (+031%).

Per quanto riguarda i ciclici, ABB cresce dello 0,66%, Adecco dell'1,08%, Geberit dello 0,54% e Lafarge Holcim dello 0,69%.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve