Tutte le notizie in breve

Apertura in ribasso per la borsa svizzera: alle 9.16 l'indice dei valori guida SMI segnava 7622,47 punti, in flessione dello 0,74% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,73% a 8270,33 punti.

Il mercato è influenzato dalle chiusure negative di Wall Street (Dow Jones -0,20% a 17'640,17 punti, Nasdaq -0,18% a 4834,93 punti) dopo la decisione della Fed di lasciare invariati i tassi e in seguito al crescere dei timori per la Brexit.

La borsa di Tokyo ha chiuso in marcato calo (-3,05%) dopo la decisione della Banca centrale del Giappone di lasciare la politica monetaria invariata, in scia a quanto deciso dalla Federal Reserve: l'indice Nikkei ha perso 485 punti a quota 15'434,14.

Oggi è il turno della Banca nazionale svizzera di fare le sue mosse: è atteso lo status quo.

Anche le altre piazze europee hanno avviato le contrattazioni sotto tono: nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax -1,31% a 9480,43 punti), Parigi (Cac 40 -1,32% a 4116,50 punti), Londra (Ftse-100 -096% a 5909,23 punti) e Milano (Ftse Mib -1,52% a 16'262 punti).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve