Tutte le notizie in breve

La Borsa svizzera rimane orientata al rialzo: alle 15.25 l'indice dei valori guida SMI segnava 7986,43 punti, in progressione dello 0,32% rispetto a venerdì, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,42% a 860262 punti.

Il mercato appare quindi in lieve ripresa dopo le perdite della settimana scorsa, ma la mancanza di impulsi e il calo del prezzo del petrolio fanno sì che il recupero rimanga limitato. L'SMI fatica così a ritrovare quota 8000, una soglia importante sia dal profilo psicologico che da quello tecnico.

Le prossime sedute saranno all'insegna dei dati macroeconomici americani, che a loro volta potrebbero aiutare a comprendere i tempi della prossima stretta monetaria negli Usa. A questo proposito fondamentale sarà l'evoluzione del mercato del lavoro statunitense e in particolare il rapporto che sarà pubblicato venerdì.

Nella prima seduta di maggio non manca inoltre chi ricorda un celebre proverbio del settore, "sell in may and go away" (vendi a maggio e vai via). Statisticamente il quinto mese dell'anno non è infatti favorevole alle azioni. Questo potrebbe spiegare una certa letargia da parte degli investitori.

In effetti oggi la giornata è tranquilla, peraltro anche a causa della chiusura di Londra per festività. Per quanto concerne i singoli titoli deboli rimangono i bancari Credit Suisse (-0,41%), UBS (-0,36%) - che domani pubblicherà i trimestrali - e Julius Bär (-0,56%). Più tonici appaiono gli assicurativi Zurich (+0,42%), Swiss Life (+0,58%) e Swiss Re (+0,29%).

In ordine sparso si presentano i valori maggiormente sensibili ai cicli economici come ABB (+0,39%), Adecco (-0,32%), Geberit (+0,71%) e LafargeHolcim (-1,69%). Nel segmento del lusso Richemont (+1,80%) si sta rivelando più ispirata di Swatch (+1,22%).

Svolgono una funzione di traino del listino Nestlé (+0,42%), Roche (+0,25%) e Novartis (+0,34%). Nel mercato allargato sotto pressione è Addex (-4,40%), che venerdì sera ha annunciato un netto aumento della perdita trimestrale. Hanno informato sull'andamento degli affari anche Valiant (-0,09%) e Wisekey (+4,00%).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve