Tutte le notizie in breve

Nulla sembra oggi voler scuotere la borsa svizzera dalla sua tendenza al ribasso: alle 15.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8125,29 punti, in flessione dello 0,90% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,83% a 8842,46 punti.

L'atmosfera generale viene definita positiva, ma gli investitori rimangono prudenti in attesa di conoscere gli ultimi orientamenti della Federal Reserve.

Per quanto riguarda i singoli titoli sotto pressione in tutta Europa sono i farmaceutici Novartis (-1,85%), Roche (-1,52%) e Actelion (-1,09%): pesano le parole della candidata alla presidenza Usa Hillary Clinton, che ieri in campagna elettorale ha promesso di abbassare i prezzo dei medicamenti.

Male orientati sono pure i valori più sensibili ai cicli economici come ABB (-0,52%), Adecco (-0,35%) e Geberit (-0,56%).

Nestlé (-0,19%) arretra meno.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve