Tutte le notizie in breve

Avvio di seduta negativo per la Borsa svizzera, con l'indice SMI dei titoli guida che dopo i primi scambi segna una flessione dello 0,36% a 8144,89 punti, mentre l'indice complessivo SPI scende dello 0,33% a quota 8.817,06.

Negative in apertura anche Milano (Ftse Mib -0,61% a 16.690 punti), Francoforte (Dax -0,37% a 10.031,18 punti), Londra (FTSE-100 -0,19% a 6.641,75 punti) e Parigi (CAC 40 -0,41% a 4.367,43 punti).

Seduta in rialzo invece per i listini asiatici: la Borsa di Tokyo ha terminato l'ultima giornata della settimana col segno più, con lo yen che continua a svalutarsi nell'attesa di un piano di stimolo dell'economia promesso dall'esecutivo di Shinzo Abe e i segnali migliori del previsto sull'espansione in Cina.

L'indice Nikkei ha segnato un progresso dello 0,68%, con un guadagno di 110 punti a quota 16.497,85. Guadagni marginali sugli altri mercati del 'Far East': Shanghai e Hong Kong stanno registrando, rispettivamente, +0,08% e +0,24%.

Ieri sera Wall Street ha chiuso in territorio positivo con il Dow Jones e lo S&P 500 che hanno aggiornato i loro record. Il Dow Jones è salito dello 0,72% a 18.504,56 punti, il Nasdaq è avanzato dello 0,57% a 5.034,06 punti, mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,52% a 2.163,63 punti.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve