Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avvio di seduta poco mosso per la Borsa svizzera, con l'indice SMI dei principali titoli che dopo i primi scambi segna un leggero progresso dello 0,9% a 8.338,32 punti, mentre l'indice completo SPI rimane fermo a quota 9.113,91.

Deboli le principali piazze europee: DAX - 0,09% a Francoforte (a 11.501 punti), Ftse -0,10% a Londra (a 7.165 punti), Cac 40 -0,34% a Parigi (a 4.762 punti) e Ftse Mib -0,31% a Milano (a 18.635 punti).

Stamane la Borsa di Tokyo ha terminato la seduta in flessione: l'indice Nikkei ha ceduto lo 0,35% a 18.910,78 punti. Lo yen si è rafforzato sul dollaro, in attesa del vertice a Washington, in programma questo fine settimana, tra il premier giapponese Shinzo Abe e il presidente americano Donald Trump.

Ieri sera a Wall Street il Dow Jones ha perso lo 0,09% a 20.053,17 punti e il Nasdaq lo 0,06% a 5.663,55 punti. Lo S&P 500 ha lasciato sul terreno lo 0,21% a 2.292,55 punti.

SDA-ATS