Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Prosegue in calo la giornata alla Borsa svizzera, anche se gli indici si sono allontanati dai minimi di seduta. Alle 15.25, l'SMI cede lo 0,16% a 8'472.87 punti, l'SPI lo 0,15% a 9'277.80 punti.

Sul listino principale continua a pesare Nestlé (-1,37%): il colosso alimentare vodese ha annunciato oggi per il 2016 un utile netto di 8,53 miliardi di franchi, in calo del 5,9% rispetto all'anno precedente. Il fatturato è salito dello 0,8%, ma la crescita organica delle vendite è calata dal 4,2% del 2015 al 3,2%. Proprio il rallentamento della crescita organica e le prospettive prudenti sono state mal accolte dal mercato. In netto calo anche UBS (-1,18%).

Performance solida invece per Novartis (+0,86%) e Roche (+0,70%). Si mantengono sopra la parità anche Swiss Re (+0,70%), Swisscom (+0,65%), Swatch (+0,51%) e Givaudan (+0,17%).

Nel listino allargato tra le aziende che hanno pubblicato oggi cifre relative all'andamento dei loro affari, Kudelski cede il 7,11%, Lem il 2,63%, Straumann il 2,54%, la Banca cantonale vodese l'1,15%, Phoenix Mecano lo 0,88% e Clariant lo 0,69%.

SDA-ATS