Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex presidente della Camera brasiliana, Eduardo Cunha, accusato di nascondere mazzette milionarie su conti bancari esteri e destituito un mese fa dal proprio mandato parlamentare, è stato malmenato al grido di "ladro" nell'aeroporto Santos Dumont di Rio de Janeiro.

Un video divulgato sul web mostra una donna di mezza età prendendo a borsate l'ex onorevole, che stava spingendo un carrello con le valigie nell'atrio del terminal carioca.

Cunha - attaccato verbalmente anche da altri viaggiatori per aver "derubato il Brasile" - sui social network ha già annunciato di essersi rivolto alla polizia per identificare e denunciare la persona responsabile per l'aggressione sofferta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS