Tutte le notizie in breve

La Camera dei deputati brasiliana vota oggi sull'impeachment della presidente Dilma Rousseff. Le operazioni di voto cominceranno alle 14 locali, le 19 in Svizzera.

Secondo le dichiarazioni di voto in aula, le opposizioni avrebbero raggiunto la soglia di 342 voti necessaria per far scattare l'impeachment. In quel caso, il procedimento per la destituzione della presidente, al suo secondo mandato, passerà al Senato. Il governo però si dice sicuro di avere i voti per impedire la messa in stato di accusa della presidente.

Dilma ha trascorso la vigilia del voto a Brasilia, incontrando i deputati ancora indecisi. Sulla Esplanada dos Ministerios, davanti al parlamento di Brasilia, stanno intanto confluendo i primi manifestanti contro e a favore dell'impeachment.

I militanti dei due schieramenti vengono perquisiti dalla polizia militare, che ha anche eretto una barriera metallica per impedire che le due fazioni vengano a contatto. Manifestazioni sono previste anche a San Paolo, Rio de Janeiro e in altre città del Brasile. "Se la Camera rispetterà la Costituzione, non ci sarà impeachment", ha detto l'avvocato generale dello stato, Josè Eduardo Cardozo, ex ministro della Giustizia del governo Dilma.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve