Tutte le notizie in breve

L'ex sindaco di Londra Boris Johnson non si candiderà come leader dei Tory. L'annuncio arriva a sorpresa.

KEYSTONE/AP/MATT DUNHAM

(sda-ats)

"Non mi candido alla leadership dei Tory". Lo ha annunciato oggi a sorpresa Boris Johnson.

"Dopo essermi consultato con i miei colleghi e considerate le circostanze in Parlamento sono arrivato alla conclusione che il nuovo leader non posso essere io". Queste le parole usate da Johnson per annunciare il suo ritiro.

La Brexit, ha detto, "è la nostra chance per creare un'economia nella quale tutti possano beneficiare del loro successo. Ci sono troppe persone che non hanno visto aumentare i loro stipendi. I grandi boss della finanza guadagnano 150 volte in più dei loro impiegati. Una volta era solo cinquanta volte in più". "Non sono comunista, sono un conservatore che vuole tagliare le tasse, ma voglio un capitalismo più giusto nei confronti dei dimenticati", ha aggiunto.

Johnson ha parlato per una ventina di minuti delineando quello che secondo lui "dovrebbe essere il programma del nuovo leader". Una politica, ha spiegato "che investa sui giovani". Ha quindi lasciato la sala della conferenza stampa, rifiutandosi di rispondere alle domande dei tanti giornalisti presenti.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve