Tutte le notizie in breve

La Commissione europea, nella prossima riunione in programma martedì a Strasburgo, discuterà il tema della mancanza di reciprocità nel regime di liberalizzazione dei visti da parte di Stati Uniti e Canada verso cinque Paesi europei per lo più dell'est.

E potrebbe fare pressione su Washington e Ottawa chiedendo visti di ingresso per statunitensi e canadesi nella Ue.

La questione, riportata dal New York Times, è stata confermata dalla portavoce della Commissione europea, Mina Andreeva, specificando che il 12 aprile scade il termine di 24 mesi (previsto al momento dell'entrata in vigore della direttiva europea sulla reciprocità dei visti, secondo la quale non ci possono essere disparità di trattamento verso i Paesi Ue) entro il quale i 28 devono comunicare l'avvenuta liberalizzazione dei visti da parte di Usa e Canada per i loro cittadini.

Attualmente entrambi i Paesi chiedono ancora il visto ai viaggiatori provenienti da Bulgaria e Romania, gli Usa anche a chi arriva da Cipro, Croazia e Polonia.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve