Tutte le notizie in breve

Svizzera meno attrattiva per gli stranieri: nei primi due mesi dell'anno vi sono stati meno arrivi e più partenze rispetto allo stesso periodo del 2015.

È quanto risulta dalle statistiche della Segreteria di stato della migrazione (SEM) per i mesi di gennaio e febbraio 2016. In questo lasso di tempo sono immigrate 18'251 persone e 12'527 sono partite. Il saldo migratorio è stato di 5724 persone. Nello stesso periodo del 2015 erano arrivate 19'089 persone e ne erano partite 10'319. Il saldo era di 8770 persone.

Secondo l'economista dell'Unione sindacale svizzera (USS) Daniel Lampart, le maggiori partenze sarebbero riconducibili in buona parte al franco forte e al minore bisogno di mano d'opera in Svizzera. Si può supporre che molti tedeschi rientrino nel loro paese dove le prospettive professionali sono migliorare, ha affermato oggi sulle colonne del Blick.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve