Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Donald Trump affonda il dollaro, che cala ai minimi da un mese rispetto alle principali valute perdendo l'1,2%. A pesare sul biglietto verde sono le parole del presidente eletto, che lo ha definito ''troppo forte'' in un'intervista con il Wall Street Journal.

Il dollaro è ''troppo forte'' in parte perché la Cina mantiene basso lo yuan, ha detto Trump. ''Le nostre aziende non possono competere'' con le cinesi ''perché la nostra valuta è troppo forte. E questo ci sta uccidendo''.

SDA-ATS