Tutte le notizie in breve

"Gli immigrati Ue vanno ringraziati". Lo ha detto il premier britannico David Cameron nel corso dell'ultimo Question Time ai Comuni prima del referendum sulla Brexit del 23 giugno.

Il primo ministro ha lanciato un appassionato appello pro Ue ricordando il grande contributo dei tanti cittadini arrivati dai Paesi europei nel Regno Unito.

Cameron ha sottolineato che in caso di uscita dall'Ue Londra dovrebbe affrontare "un decennio d'incertezza" e che verrebbero in particolare colpite le famiglie.

Nel corso del dibattito il premier conservatore ha ricevuto critiche quasi esclusivamente dai deputati dell'ala euroscettica del suo partito, in particolare riguardanti la manovra di tagli e tasse minacciata in caso di Brexit, mentre le opposizioni hanno posto domande a Cameron che gli hanno permesso di ribadire le ragioni della campagna 'Remain'.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve