Tutte le notizie in breve

Guerra coniugale.

KEYSTONE/EPA FILE/EVERETT KENNEDY BROWN

(sda-ats)

L'Fbi ha chiuso le indagini sul presunto episodio di aggressione di Brad Pitt ai danni del figlio maggiore di 15 anni, a bordo di un aereo privato, perché il fatto non sussiste.

L'attore, che si è separato nei giorni scorsi da Angelina Jolie, non sarà dunque perseguito, secondo quanto riporta il sito americano Tmz.

Fonti delle forze dell'ordine, spiegano che in realtà l'FBI non ha mai aperto un'inchiesta, ma ha solo raccolto informazioni sul caso. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni sul jet privato, il ragazzo non ha avuto nessuna ferita e il contatto con Brad sarebbe stato del tutto involontario.

Al momento la Jolie ha la custodia dei loro 6 figli, anche se all'attore è stato concesso di vederli.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve