Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

KEYSTONE/EPA

(sda-ats)

Un ritiro completo dei circa 30'000 soldati turchi presenti nel nord di Cipro è "impossibile", a meno che il ritiro non sia "reciproco".

Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, all'indomani della Conferenza internazionale sulla riunificazione dell'isola a Ginevra, a cui hanno partecipato i tre Paesi cosiddetti garanti, ovvero Turchia, Grecia e Regno Unito.

"Cipro del sud (la Repubblica di Cipro, l'unica riconosciuta dalla comunità internazionale, ndr) e la Grecia hanno ancora aspettative diverse" da noi "sulle questioni dei garanti e della sicurezza", ha aggiunto Erdogan, citato dall'agenzia statale Anadolu.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS