Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il clown David Larible (foto d'archivio).

KEYSTONE/WALTER BIERI

(sda-ats)

Il clown David Larible, arrestato in novembre a Lugano su ordine della magistratura zurighese, dovrà rispondere di atti sessuali con fanciulli davanti al Tribunale distrettuale di Zurigo il 15 agosto.

È sotto accusa per presunti baci con la lingua e carezze nei confronti di una quattordicenne. Il 59enne respinge le accuse.

Larible era stato arrestato dalla polizia cantonale ticinese e consegnato ai colleghi d'oltralpe il 20 novembre, al termine della tournée del circo Knie. Le autorità giudiziarie zurighesi gli rimproveravano fatti che sarebbero avvenuti il 24 ottobre in una camera d'albergo della città sulla Limmat.

Il cittadino italiano, interrogato del magistrato zurighese, era tornato a piede libero due giorni dopo l'arresto restando però indagato. Knie aveva rapidamente reagito sottolineando che l'azione giudiziaria non era collegata all'attività del circo.

Il celebre pagliaccio è stato incriminato per molestie sessuali e atti sessuali con fanciulli, ha indicato all'ats la procuratrice Françoise Stadelmann, confermando un'informazione pubblicata dal quotidiano Blick. La magistrata chiede una pena pecuniaria sospesa condizionalmente di 19'200 franchi e una multa di 600, oltre all'espulsione dalla Svizzera per un periodo di cinque anni.

L'artista respinge le accuse. "Il signor Larible, salutando e congedandosi dalla sua fan, l'ha abbracciata e le ha semplicemente dato un bacio sulla fronte o sulla guancia", ha detto al Blick il legale Valentin Landmann.

SDA-ATS