Tutte le notizie in breve

È stata del 17,99% l'affluenza alle urne rilevata alle 12 per le elezioni comunali in 1.274 centri italiani chiamati al voto (il dato diffuso dal Ministero degli interni non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia e Sicilia).

Nelle precedenti omologhe alle ore 12 la percentuale dei votanti si era attestata al 12,93%, ma nella gran parte dei comuni al voto, le urne erano state aperte per due giorni, domenica e lunedì fino alle ore 15. L'affluenza è stata più consistente nelle città meno grandi, mentre hanno segnato il passo i capoluoghi di regione, forse complici il "ponte" del 2 giugno e il tempo in prevalenza buono in quasi tutto il Paese che ha spinto alla gita fuori porta.

Alle urne sono chiamati oltre 13 milioni di italiani per rinnovare le amministrazioni comunali ed eleggere il sindaco di 1.342 comuni complessivi (tra Regioni a statuto Ordinario e Speciale), di cui 7 comuni capoluogo di Regione: Roma, Milano, Napoli, Bologna, Torino, Cagliari e Trieste e 18 comuni capoluogo di provincia (Benevento, Brindisi, Carbonia, Caserta, Cosenza, Crotone, Grosseto, Isernia, Latina, Novara, Olbia, Pordenone, Ravenna, Rimini, Salerno, Savona, Varese, Villacridro).

Si voterà fino alle 23.00, nelle regioni a statuto ordinario e in Friuli-Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia, per l'elezione dei sindaci e dei consigli comunali nonché dei consigli circoscrizionali. Subito dopo lo spoglio delle schede, tranne in Friuli Venezia Giulia, dove lo spoglio avverrà nella giornata di domani. L'eventuale turno di ballottaggio si svolgerà domenica 19 giugno, sempre dalle 7.00 alle 23.00.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve