Tutte le notizie in breve

Il reddito agricolo cala ancora; meno nelle regioni di montagna, dove è già basso (foto d'archivio)

Keystone/KEYSTONE/TI-PRESS/BENEDETTO GALLI

(sda-ats)

Nel 2015 le famiglie contadine hanno guadagnato meno rispetto all'anno precedente: il reddito agricolo è infatti diminuito del 6,1%, attestandosi in media a 61'400 franchi per azienda.

Il reddito extragricolo, in media di 29'900, è aumentato del 3,4%, ma ha compensato solo parzialmente il calo di quello agricolo. Il reddito totale delle famiglie contadine ha quindi segnato una diminuzione del 2,9%, a 88'300 franchi, si legge in un comunicato odierno di Agroscope.

Nella regione di pianura il reddito agricolo è risultato di 74'800 franchi (-6,9%), in quella collinare di 53'600 (-8,9%) e in montagna di 49'800 (-1,1%).

Secondo il centro della Confederazione per la ricerca agronomica, la flessione è dovuta soprattutto ai prezzi bassi di latte e carne di maiale nonché alla minore resa in campicoltura (barbabietole da zucchero, patate, mais), foraggicoltura e frutticoltura imputabile alle condizioni meteorologiche, in particolare alla siccità estiva. I ricavi provenienti dalla detenzione di animali hanno subito una flessione del 5,8%, quelli dalla produzione vegetale del 6,0%.

I pagamenti diretti alle aziende sono progrediti in minima parte: dello 0,1%. La costante crescita della superficie per azienda ha compensato la lieve diminuzione delle risorse finanziarie federali destinate ai pagamenti diretti, precisa il comunicato odierno.

Nel 2015 i ricavi medi, pagamenti diretti inclusi, sono stati di 311'800 franchi per azienda (-3,7%) e le spese di 250'400 (-3,1%).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve