Tutte le notizie in breve

Markus Ritter, presidente dell'Unione contadini

KEYSTONE/LUKAS LEHMANN

(sda-ats)

Per l'Unione svizzera dei contadini (USC) i programmi di risparmio del Consiglio federale rimangono "inaccettabili". Promette che si difenderà a spada tratta contro questi tagli.

Oggi il governo ha deciso di fissare il limite massimo delle spese per l'agricoltura nel periodo 2018-2021 a 13,3 miliardi di franchi.

"Lotteremo per far sì che i pagamenti diretti non vengano ridotti", ha affermato all'ats Markus Ritter, presidente dell'USC. Nel mercato del latte la situazione è desolante, le aziende incorrono in enormi perdite. È importante la stabilità dei pagamenti diretti.

Possibilità di risparmio vi sono tuttavia nel miglioramento di condizioni di base e tramite aiuti strutturali, secondo Ritter.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve