Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente ucraino Petro Poroshenko (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/JOSHUA PAUL

(sda-ats)

Le accuse che Mosca rivolge a Kiev di organizzare blitz di "sabotatori" in Crimea sono "fantasie" nonché "un pretesto per ulteriori minacce militari contro l'Ucraina": lo ha dichiarato ieri sera il presidente ucraino Petro Poroshenko.

"La Russia accusa l'Ucraina di terrorismo nella Crimea occupata nello stesso modo insensato e cinico col quale sostiene che non ci sono truppe russe nel Donbass", ha aggiunto Poroshenko.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS