CSt: il prezzo delle sigarette non aumenterà in Svizzera


 Tutte le notizie in breve

CSt: il prezzo delle sigarette non aumenterà in Svizzera

Keystone/DPA dpa-Zentralbild/Z1008/_JENS KALAENE

(sda-ats)

Il prezzo delle sigarette non aumenterà in Svizzera nei prossimi anni, a meno che i produttori non lo impongano. Seguendo il Nazionale, anche il Consiglio degli Stati ha deciso di non attribuire tale competenza al Consiglio federale.

Dal 2005 al 2015, il prezzo della marca di sigarette più venduta è passato da 6 a 8,50 franchi. Di questo aumento, 90 centesimi risultano dall'imposizione del tabacco e 1,60 da un rialzo dei prezzi deciso dall'industria. In questo lasso di tempo l'imposta rappresentava tra il 52,8% (2015) e il 56,7% (2009) del prezzo del pacchetto.

Un aumento della tassa di 10 centesimi genera introiti supplementari di circa 50 milioni di franchi che sono poi versati all'AVS/AI. Dal 2005, l'imposta ha registrato complessivamente tra 1,986 miliardi (2209) e 2,396 miliardi (2012) di franchi.

Concorrenza estera

L'ultima volta che il Governo ha fatto uso della sua competenza è stato nel 2013: in quell'occasione aveva aumentato il prezzo del pacchetto di "bionde" di 10 centesimi.

La revisione della legge sul tabacco posta in consultazione avrebbe dato all'esecutivo la facoltà di innalzare il costo del pacchetto sino a 2,80 franchi. Alla fine però il Consiglio federale ha fatto dietrofront, nonostante le proteste degli ambienti legati alla prevenzione del tabagismo.

Con l'abbandono dell'euro, le sigarette svizzere non reggono più la concorrenza. Il pacchetto del tipo più venduto si acquista in Svizzera a 8 franchi e 50 centesimi, a 7,64 franchi in Francia, a 6,42 franchi in Germania, a 5,67 franchi in Italia e a 5,34 franchi in Austria. Se i prezzi dovessero ancora aumentare, si correrebbe il rischio di favorire non soltanto il turismo degli acquisti ma anche il contrabbando di sigarette.

Il resto della revisione legislativa non era contestato. Essa contiene solo due modifiche di poco conto. Viene migliorata la competenza esecutiva in seno all'Amministrazione delle dogane e completata la definizione di "tabacco per pipe ad acqua".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve