Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Fidel Castro in un'immagine del 1985.

KEYSTONE/AP/CHARLES TASNADI

(sda-ats)

"È necessario martellare sulla necessità di preservare la pace e che nessuna potenza si prenda il diritto di uccidere milioni di essere umani": lo afferma Fidel Castro in un articolo pubblicato a Cuba nel giorno del suo 90esimo compleanno.

Fidel chiude con questa frase un articolo intitolato "La specie umana affronta oggi il maggior rischio della sua storia" nel quale afferma che durante la visita fatta in Giappone Barack Obama "non è stato all'altezza: sono mancate" da parte del presidente Usa le scuse "per l'uccisione di centinaia di migliaia di persone a Hiroshima, nonostante fosse a conoscenza delle conseguenze della bomba. E altrettanto criminale è stato Nagasaki, città scelta a caso dai padroni della vita".

Nell'articolo Fidel ringrazia d'altra parte "i saluti e gli ossequi ricevuti in questi giorni" in occasione del compleanno: "mi danno forza, precisa, per ricambiare attraverso le idee che trasmetterò ai militanti del nostro Partito e gli organismi pertinenti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS