Tutte le notizie in breve

Il treno deragliato ieri fra Andermatt e Göschenen (UR) non aveva a bordo alcun macchinista. È quanto emerso fin'ora dalle indagini. Come il convoglio abbia cominciato a muoversi non è chiaro, ha comunicato oggi la polizia cantonale.

L'incidente, avvenuto attorno alle 8 di mattina, ha coinvolto una locomotiva di manovra e quattro vagoni - senza passeggeri - della Matterhorn Gotthard Bahn. Un portavoce della polizia non ha voluto chiarire dove si trovasse il conducente al momento dell'episodio.

Secondo Jan Bärwalde, portavoce dell'azienda di trasporti, non è inusuale che il macchinista lasci il convoglio durante una manovra. La condizione è però che vengano attivate tutte le misure per frenare il treno. Il macchinista coinvolto è scioccato per l'episodio, ma ha comunque potuto essere ascoltato dagli inquirenti.

Secondo la polizia, che cerca testimoni, i danni per il deragliamento - avvenuto all'interno della galleria Bäzberg - ammontano a circa quattro milioni di franchi. La tratta ferroviaria fra Andermatt e Göschenen rimarrà chiusa per tutto il weekend. Per i passeggeri sono in funzione bus sostitutivi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve