Tutte le notizie in breve

Dixi Machines, divisione del gruppo giapponese Mori Seiki International, prevede di chiudere il sito di produzione neocastellano di Le Locle (NE). Un centinaio di dipendenti rischiano il licenziamento.

"A causa delle perdite finanziarie subite dalla nostra società, a fronte dell'attuale congiuntura economica e dell'evoluzione dei tassi di cambio siamo purtroppo costretti a dover considerare la chiusura del nostro sito di produzione di Le Locle", indica oggi Mori Seiki International in una nota.

L'azienda intende avviare una procedura di consultazione tra i dipendenti sulla chiusura e sul licenziamento collettivo di circa 100 persone. È prevista l'istituzione di un piano sociale e di misure di accompagnamento per il ricollocamento del personale, precisa la società.

Mori Seiki International assembla macchinari di alta precisione, producendone circa 150 all'anno. Dal 2007 appartiene al gruppo giapponese DMG MORI.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve