Tutte le notizie in breve

Emmi: forte crescita dell'utile

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Utile in forte crescita per Emmi, il numero uno dei prodotti lattieri in Svizzera, nel primo semestre: il risultato netto è salito del 31,6% a 60,8 milioni. Il fatturato ha raggiunto 1,59 miliardi, in aumento del 2,0%.

In termini organici, ossia al netto degli effetti delle attività di acquisizione e valutari, il giro d'affari è tuttavia diminuito dello 0,7%, indica Emmi in una nota. Nel periodo in rassegna, l'utile netto si è attestato a 60,8 milioni (+31,6 %), con un margine netto del 3,8% (esercizio precedente: 3,0%).

Il chiaro miglioramento dell'utile netto, spiega l'azienda, è dovuto "all'assenza degli effetti negativi scaturiti dal massiccio rafforzamento del franco svizzero nell'anno precedente".

Il fatturato della divisione Svizzera, pari a 853,2 milioni, ha fatto segnare un calo del 2,4%. Ciò è una conseguenza della flessione registrata nelle vendite al dettaglio, della forte pressione della concorrenza e delle importazioni nonché del persistente marcato turismo degli acquisti.

Questi aspetti condizioneranno anche l'insieme dei risultati 2016. Ad oggi, spiega inoltre l'azienda, non è ancora stato possibile valutare appieno gli effetti del referendum sulla Brexit in Gran Bretagna. A livello di Gruppo, Emmi prevede così un'evoluzione del fatturato da -1% a +1% e un EBIT compreso tra 185 milioni e 195 milioni per un margine di utile netto leggermente superiore al 3,5%.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve