Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un ciclista svizzero è stato pizzicato mercoledì notte dalla polizia tedesca mentre zigzagava in territorio germanico in direzione della dogana di Rheinfelden (AG) con l'1,8 per mille di alcool nel sangue.

Non essendo domiciliato in Germania ha dovuto versare una cauzione di 1800 euro.

Le forze dell'ordine hanno cercato di fermare l'uomo che però ha proseguito il suo viaggio, informa in un comunicato odierno la polizia del distretto governativo di Friburgo. Il 56enne ha poi urtato un cordolo con la ruota ed è caduto in un cespuglio, senza riportare ferite. Dopo un controllo del sangue il ciclista ha dovuto versare la cauzione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS