Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un gruppo di militi svizzeri in uniforme è stato fotografato con il braccio alzato nel saluto nazista davanti a una grande svastica disegnata nella neve. La giustizia militare sta indagando sul caso.

Stando al SonntagsBlick l'istantanea è stata scattata sulla piazza d'armi di Wangen an der Aare, nel canton Berna. Il portavoce dell'esercito Christoph Brunner non ha confermato questo particolare, limitandosi ad indicare che le forze armate sono venute a conoscenza ieri dell'episodio. La polizia militare ha avviato i primi accertamenti e il giudice istruttore di picchetto ha aperto un'indagine.

L'esercito non tollera alcuna forma di estremismo, né simboli o gesti estremisti, ha sottolineato Brunner. A suo avviso bisogna però essere anche coscienti che l'armata è specchio della società e realisticamente non si più escludere che emergano singoli casi di derive estremistiche.

SDA-ATS