Tutte le notizie in breve

Aumentano le disponibilità finanziarie dell'Esercito della salvezza

KEYSTONE/PETER KLAUNZER

(sda-ats)

L'Esercito della salvezza ha registrato nel 2015 entrate pari a 196 milioni di franchi, in aumento di 9 milioni rispetto all'anno precedente. Le donazioni sono risultate in calo, mentre sono aumentati i ricavi da prestazioni di servizi e i contributi statali.

Servizi quali l'assistenza ai profughi, la gestione di dormitori e altre prestazioni sociali hanno generato 95 milioni di franchi (+4 milioni), secondo quanto si legge nel rapporto annuale pubblicato oggi.

I contributi pubblici sono saliti a quasi 60 milioni (+7), mentre le donazioni sono diminuite leggermente a 41 milioni. Le uscite si sono fissate a 173 milioni (+7), di cui il 6,4% per spese amministrative. L'Esercito della salvezza Svizzera, che lo scorso anno ha festeggiato il 150esimo anniversario, dà lavoro a 1824 persone.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve