Tutte le notizie in breve

L'euro si rafforza sul franco svizzero e oggi torna oggi a superare la soglia degli 1,10 franchi, toccando quota 1,1093 franchi, per la prima volta da inizio febbraio. Non vi sono veri e propri motivi che giustifichino questa debolezza della valuta elvetica.

Secondo un analista di UBS, una delle possibili ragioni è il rafforzamento degli ultimi giorni del dollaro: ciò può aver spinto a aumentare gli investimenti nella moneta statunitense a scapito del franco. "Se molti investitori cambiano ingenti cifre di franchi in dollari, ciò può avere ripercussioni sul cambio euro-franco".

Secondo l'analista sono poco credibili le speculazioni secondo cui la Banca nazionale svizzera (BNS) avrebbe operato interventi sul mercato: non vi sono attualmente motivi per giustificare ciò, in quanto il cambio era già a ridosso dell'1,10.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve