Fed: verso tassi fermi, ma porta resta aperta per stretta


 Tutte le notizie in breve

La Banca centrale statunitense (Fed) si appresta a lasciare i tassi invariati nella sua prima riunione dell'era Donald Trump.

La Fed dovrebbe però lasciare la porta aperta a un stretta della politica monetaria in attesa di ulteriori prove sul buono stato di salute dell'economia americana. Gli analisti si attendono il prossimo aumento dei tassi in giugno, quando l'istituto d'emissione avrà maggiori informazioni sulla politica di bilancio.

I repubblicani stanno valutando una riforma del sistema di imposizione fiscale per le aziende, mentre il presidente americano punta a un piano di investimenti nelle infrastrutture da 1000 miliardi di dollari (poco più di 999 miliardi di franchi). La Fed in questo quadro potrebbe aumentare i tassi di interesse a una velocità maggiore, puntando così a contenere i rischi di un aumento dell'inflazione.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve