Tutte le notizie in breve

Fedpol: incontro per impedire bombe artigianali (foto simbolica)

Keystone/AP/Tony Gutierrez

(sda-ats)

Ieri la fedpol ha organizzato una tavola rotonda sulla regolamentazione di precursori esplosivi, ovvero sostanze di facile reperibilità che possono essere usate per costruire ordigni.

I risultati saranno trasmessi al Consiglio federale, che si esprimerà sulle procedure da adottare. Prime misure urgenti sono già state prese.

Gli ultimi attentati perpetrati in Europa hanno dimostrato che i terroristi fabbricano esplosivi artigianali utilizzando sostanze contenute in prodotti destinati all'uso quotidiano come fertilizzanti, prodotti per la pulizia delle piscine o diserbanti, si legge in un comunicato odierno.

L'obiettivo dell'Ufficio federale di polizia (fedpol) è di trovare, insieme ai settori interessati, misure realistiche e concrete per ridurre i rischi dell'utilizzo abusivo di tali sostanze in Svizzera.

Poiché la procedura legislativa richiederà del tempo, è prevista l'adozione di misure urgenti. I rivenditori dei prodotti in questione potranno segnalare alla fedpol episodi sospetti in modo da individuare tempestivamente eventuali abusi. Si sta inoltre procedendo all'elaborazione di materiale informativo.

Nell'Unione europea (Ue) l'acquisto dei precursori esplosivi è soggetto a restrizioni. Per contro, in Svizzera sono liberamente accessibili e non sono soggetti ad alcun controllo. Il rischio che i criminali si procurino queste sostanze nella Confederazione è dunque reale.

Nell'incontro di ieri, oltre all'adozione delle misure urgenti, sono state esposte le prime analisi ed è stata discussa la fattibilità di alcune proposte. Lo scambio di idee - continua la nota - è stato positivo e i rappresentanti dei settori coinvolti hanno espresso le loro critiche sulla ricerca di soluzioni realistiche, concrete ed efficaci.

Se il Consiglio federale deciderà, una volta valutato il rapporto della fedpol, di introdurre una nuova regolamentazione, i settori interessati saranno nuovamente consultati.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve