Tutte le notizie in breve

La Brexit rallenta la crescita dell'area euro, con il pil che dal +1,6% del 2016 frenerà all'1,4% del 2017. Lo afferma il Fondo monetario internazionale.

I rischi al ribasso - rileva il Fmi - "sono aumentati", e includono un ulteriore rallentamento dell'economia globale, la situazione post-referendum in Gran Bretagna, il flusso dei rifugiati, e i timori per la sicurezza, ma anche le debolezze delle anche e del settore finanziario in alcuni paesi.

Il Fondo in aprile aveva previsto una crescita dell'1,6% per Eurolandia il prossimo anno.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve