Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La sede dell'impresa a Tokyo (archivio)

KEYSTONE/AP/SHIZUO KAMBAYASHI

(sda-ats)

La giapponese Fujitsu ha annunciato la riduzione di 1.800 posti di lavoro nel Regno Unito, una decisione - afferma l'azienda - che non dipende dall'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea decretata a fine giugno con la Brexit.

L'obiettivo è il miglioramento della produttività in un settore, quello dell'Information Technology, sempre più competitivo. Fujitsu dà lavoro a circa 14.000 dipendenti in Inghilterra e Irlanda, impegnati in vari settori, dai servizi di gestione per software alla produzione di condizionatori, con stabilimenti in diverse città del Paese.

I vertici di Fujitsu inizieranno le trattative con i sindacati - ha spiegato la portavoce - e lo smaltimento degli esuberi sarà gestito nei prossimi 12/18 mesi. Nel corso della campagna del referendum sulla Brexit l'azienda giapponese si era pronunciata a favore della permanenza della Gran Bretagna all'interno del mercato unico europeo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS