Tutte le notizie in breve

Il presidente cinese Xi Jinping nella conferenza stampa finale del G20 a Hangzhou

Keystone/EPA/HOW HWEE YOUNG

(sda-ats)

Il summit G20 è stato "un grande successo" con lo sviluppo di "un nuovo patto per la crescita globale" attraverso un modello "innovativo, inclusivo e interconnesso". Lo ha detto il presidente cinese Xi Jinping nel corso della conferenza stampa a G20 finito.

I leader del G20 hanno concordato sul contrasto al protezionismo, ha detto Xi parlando nella conferenza stampa finale del summit, priva della sessione di domande e risposte e iniziata con oltre un'ora di ritardo.

"Abbiamo deciso di sostenere il meccanismo degli scambi multilaterale e di opporci al protezionismo", ha proseguito.

Scambi più liberi nei commerci aggiungono questioni di tipo politico ai leader di molti Paesi che devono misurarsi con una ondata di crescente populismo.

Il presidente cinese non ha menzionato misure specifiche che il G20 potrebbe adottare per favorire la liberalizzazione dei commerci, essendo Pechino tra l'altro nel mirino di Usa e Ue per la violazione delle regole commerciali (su tutti l'acciaio) e il sostanziale blocco del suo mercato a operatori stranieri.

Xi ha poi ribadito un concetto diventato un mantra: le sole politiche fiscali e monetarie non sono più in grado di lavorare per il rilancio della crescita. "Abbiamo bisogno - ha notato - di riaccendere il motore della crescita attraverso l'innovazione e, sotto questo punto di vista, il G20 - il gruppo che rappresenta i 20 Paesi più industrializzati e principali emergenti, pari all'85% del Pil mondiale e ai due terzi dell'intera popolazione - ha adottato "i principi guida" per gestire le politiche d'investimento. "E' il primo schema del genere al mondo", ha aggiunto Xi, anche in questo caso senza fornire dettagli.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve