Tutte le notizie in breve

Il leader laburista Jeremy Corbyn

Keystone/EPA/WILL OLIVER

(sda-ats)

Il leader del Partito laburista britannico Jeremy Corbyn non intende dimettersi dopo il voto che ha sancito l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea.

"Mi dispiace che ci sia chi si è dimesso dal mio governo ombra, ma non tradirò la fiducia di chi ha votato per me. Chi vuole un cambiamento di leadership si dovrà confrontare in elezioni democratiche e io mi candiderò", afferma Corbyn in un comunicato citato dai media britannici.

Intanto, è salito a 12 il numero di ministri del governo ombra che ha ritirato il proprio sostegno al leader. Oggi è previsto un primo dibattito sull'ammissibilità di una mozione di sfiducia presentato da due deputate.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve