Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuova 'spending review' in arrivo da parte del governo conservatore nel Regno Unito. L'esecutivo di Theresa May ha chiesto ai ministeri un taglio dei costi del 6% al fine di risparmiare 3,5 miliardi di sterline (circa 4 miliardi di euro) da qui fino al 2020.

L'annuncio arriva a pochi giorni dalla manovra finanziaria che il Cancelliere dello Scacchiere Philip Hammond deve presentare ai Comuni la settimana prossima.

Il governo assicura che non verranno toccati dai tagli la già malandata sanità del Regno e le scuole ma è polemica. Secondo il Labour, si tratta semplicemente di un modo per "introdurre di nascosto una nuova austerità".

SDA-ATS