Tutte le notizie in breve

Pronto piano di restauro per Westminster (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/MATT DUNHAM

(sda-ats)

Dopo i numerosi preannunci degli ultimi mesi viene presentato in via ufficiale l'ambizioso progetto di restauro del glorioso quanto vetusto palazzo di Westminster.

La notizia risalta in prima pagina sul "Times", secondo cui è previsto uno 'sfratto' temporaneo di (almeno) sei anni dei parlamentari di sua maestà per realizzare il mega-piano da 4 miliardi di sterline (4,7 miliardi di euro).

A presentarlo è una commissione ad hoc formata da lord e deputati che hanno lavorato 14 mesi per venire incontro a tutte le esigenze logistiche e organizzative di uno dei 'traslochi' più importanti nella storia della politica britannica. È previsto quindi che i parlamentari e i loro assistenti si spostino altrove in massa dal 2022 al 2028. E si conoscono già le future destinazioni: i deputati occuperanno un edificio del ministero della Sanità, a cinque minuti dall'attuale palazzo della politica, mentre i lord andranno nel vicino centro conferenze Queen Elizabeth II o in alcuni edifici dei Victoria Gardens.

Il piano deve ancora ricevere il via libera finale delle due Camere, che appare però scontato. Anche perché si deve far presto: l'edificio è minacciato dal pericolo d'incendi e infiltrazioni d'acqua. L'altra volta in cui i deputati avevano dovuto lasciare la loro 'casa' era stato nel 1941 durante i violenti bombardamenti su Londra degli aerei nazisti.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve