Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Come il suo omologo di Basilea Città, anche il Consiglio di Stato ginevrino è favorevole all'iniziativa "per l'abbandono del nucleare", in votazione il 27 novembre. Nelle Costituzioni di entrambi i cantoni figura un articolo contrario all'energia nucleare.

Il Cantone di Ginevra non ricorre più da numerosi anni all'energia atomica, ha ricordato oggi il governo cantonale al termine della sua riunione settimanale. Dal 2017, l'energia fornita dall'azienda Services industriels de Genève (SIG) sarà d'altronde interamente rinnovabile e di provenienza elvetica.

A causa dei rischi sanitari, ambientali ed economici inerenti alla tecnologia nucleare è opportuno determinare un calendario per l'arresto delle centrali nucleari, ritiene l'esecutivo ginevrino, secondo cui tali rischi aumentano con l'età degli impianti.

Il potenziale rappresentato dalle economie di elettricità e dallo sviluppo delle energie rinnovabili rappresentano d'altro canto un'alternativa "realista".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS