Tutte le notizie in breve

Lo studio legale Mossack Fonseca, ritrovatosi recentemente al centro del cosiddetto scandalo dei Panama Papers, ha presentato denuncia penale a Ginevra.

Un procedimento è stato avviato dalla magistratura ginevrina e un informatico della società sarebbe stato posto in detenzione provvisoria.

Il portavoce del Ministero pubblico ginevrino Henri Della Casa ha confermato all'ats l'apertura di una procedura, rivelata oggi dal sito internet del giornale Le Temps. Il portavoce non ha voluto invece precisare il contenuto della denuncia presentata dalla società. Secondo il giornale, un informatico dello studio sarebbe stato posto in detenzione provvisoria.

Sarebbe sospettato di aver prelevato recentemente un volume considerevole di dati confidenziali, scrive il giornale citando una fonte "vicina al dossier". Secondo il quotidiano, l'informatico sarebbe accusato di acquisizione illecita di dati, di accesso indebito a un sistema per l'elaborazione di dati e di appropriazione indebita.

Lo studio legale Mossack Fonseca si è trovato in aprile al centro dello scandalo di evasione fiscale detto dei Panama Papers, quando milioni di documenti sottratti alla società da una fonte anonima sono stati analizzati e rivelati al pubblico da un consorzio di giornalisti del mondo intero.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve