Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier giapponese Shinzo Abe potrà servire un terzo mandato dopo la scadenza del secondo nel settembre 2018.

KEYSTONE/EPA/KIYOSHI OTA

(sda-ats)

Il premier giapponese Shinzo Abe potrà servire un terzo mandato dopo la scadenza del secondo nel settembre 2018, diventando di fatto il primo ministro più a lungo in carica nel Paese a partire dal dopoguerra.

Durante il congresso del partito Liberal Democratico, attualmente al governo, i delegati hanno deciso di estendere il limite degli incarichi del leader del partito dagli attuali due a tre mandati, consentendo al premier Abe di ricandidarsi alle elezioni politiche previste nell'autunno del prossimo anno.

Abe, 62 anni, era stato nominato a capo dell'esecutivo per la prima volta nel 2007, ma era rimasto in carica appena un anno prima di presentare le dimissioni, ufficialmente per ragioni di salute. Nel dicembre 2012 ha vinto le elezioni a capo dei conservatori dopo 3 anni all'opposizione.

L'estensione del numero dei mandati era stata approvata lo scorso novembre dal Consiglio generale del partito, l'organo decisionale della formazione. Il congresso di domenica è stata anche un'opportunità per i Liberal democratici per galvanizzare l'elettorato in vista delle consultazioni per l'assemblea metropolitana che si terranno in luglio.

SDA-ATS